Home 9 Focus 9 Draft 2022: Brown e Kessler, due lunghi da tenere d’occhio

Draft 2022: Brown e Kessler, due lunghi da tenere d’occhio

walker kessler
Autore: Raffaele Fante
Data: 13 Giu, 2022

Due giocatori molto diversi che potrebbero essere un’ottima presa alla fine del primo giro: Kendall Brown e Walker Kessler sono due lunghi che possono completare i buchi del frontcourt di molte squadre con le loro caratteristiche messe in luce durante una stagione tutto sommato sotto le aspettative per l’ala di Baylor, nel complesso più che positiva per il centro di Auburn.

Kendall Brown

Proiezione mockdraft #25 

Arrivato l’anno scorso dai campioni in carica di Baylor come uno dei migliori freshman mai reclutati dall’università texana, la sua stagione ha lasciato un mix di sensazioni non facili da decifrare anche per gli scout Nba. Stiamo parlando chiaramente di uno dei migliori atleti presenti al draft con cui però bisognerà avere pazienza e metterci tanto lavoro in palestra. I suoi 18 anni si sono visti tutti soprattutto nella parte finale dell’anno, quindi nelle partite che più contavano, chiuse con prestazioni perlopiù anonime. Eppure le potenzialità per un buon futuro pro ci sono tutte per questa ala di 2.04 che in difesa può marcare dall’1 al 5 e in campo aperto è un discreto spettacolo. Perchè è agile, sa correre bene con o senza palla, elevazione di certo non gli manca ed è quindi il classico lungo che negli spazi aperti dell’Nba può far divertire.

 

Contro la difesa schierata iniziano i problemi, a partire da una meccanica di tiro brutta e soprattutto lenta: sfidato in più occasioni dagli avversari a prendersi triple che non ha quasi mai segnato (14 quelle realizzate in stagione), anche quando ha messo palla per terra si è spesso incasinato con un controllo del corpo sospetto e idee non sempre chiarissime. Non granchè la sua mano sinistra, ha chiuso con 1.7 palle perse contro 1.9 assist e a rimbalzo (4.9 di media) si è sentito meno di quanto coach Scott Drew sperasse. Nel complesso, la sua tecnica di base è parecchio da affinare e deve lavorare all’infinito per costruirsi un tiro decente da qualsiasi distanza dal canestro. Ma ha appena compiuto 19 anni e ha gambe e centimetri su cui lavorare per farlo diventare un buon giocatore.

Walker Kessler

Proiezione mockdraft #26

Una percentuale del 19% di tiri stoppati non la si vede spesso, così come una media di 4.6 stoppate a partita, per non parlare delle due triple doppie. Bastano questi dati per capire che stagione ha fatto e che tipo di giocatore è Walker Kessler: è stato anche, se non soprattutto, grazie a lui che Auburn ha raggiunto la vetta dell’Ap Top 25 per la prima volta nella sua storia, anche se il finale di stagione è stato molto amaro con i fallimenti nel torneo della Sec e alla March Madness. Ma a 21 anni Kessler è pronto per portare i suoi 7 piedi abbondanti al piano di sopra.

 

Il miglior rim protector dell’Ncaa ha il grande pregio di essere tutt’altro che falloso (2.6 a partita) e quindi di assicurare una presenza costante in area, grazie a tutte le doti del grande stoppatore: tempismo, rapiditià di piedi, posizione corretta delle braccia che, con un wingspan di quasi 225 cm, arrivano ovunque. Qualità molto utili anche in attacco, soprattutto per giocare il pick and roll visto che è un bloccante ingombrante e un facile ricevitore per l’alley oop, mentre è meglio lasciar perdere il pick and pop visto il suo 10/50 dall’arco nell’ultima stagione. Nonostante il 20% da 3, ha chiuso l’anno ad Auburn con oltre il 60% complessivo dal campo, grazie ovviamente a tante schiacciate ma anche a un discreto tocco in semigancio. Il paradosso è che la sua percentuale ai liberi invece al 60% non ci arriva perchè il suo tiro frontale è tutto da costruire, con una meccanica non particolarmente fluida che lo penalizza ovunque. C’è quindi molto da lavorare per farlo diventare un giocatore completo, ma le basi per avere un discreto centro Nba ci sono tutte.

Articoli correlati

Draft NBA 2022: torna Caleb Love, Kansas smobilita
Draft Nba 2022 - Caleb Love

Caleb Love torna a Chapel Hill e ritarda un anno il suo ingresso in Nba. Quali giocatori si sono dichiarati Leggi tutto

Jalen Duren, una forza della natura
jelan duren

Il centro Jalen Duren non sta brillando come ci si aspettava, ma ha un potenziale smisurato e per questo rimane Leggi tutto

Kendall Brown vuole diventare unico
Kendall Brown Baylor

Baylor continua ad andare bene. Anzi, benissimo. Tra le ragioni c'è l'ottimo inizio del freshman più in voga del momento, Leggi tutto

Da Coach K a Loyola: le storie della March Madness

A March Madness parliamo di March Madness! Regional per regional, tutte le storie, le favorite e le possibili Cinderella di Leggi tutto

Favorite e Cinderella: il bracket della March Madness 2022

Due snobbate, No.1 indesiderate, regional particolari e un bracket da compilare: l'analisi del tabellone della March Madness